lunedì 2 marzo 2009

Il Pulciaro - Nucleare

2 commenti:

Moerandia ha detto...

Avessero almeno idee e cultura proprie invece di cercare soluzioni miracolistiche all'estero, ed acquistare il nucleare francese con un progetto già rifiutato da Canada e Sudafrica. Sembra un pò la fregatura che i francesi ci volevano dare col Secam negli anni '70.
Adesso le lobby al governo fanno passare la nuova parola d'ordine, "Il nucleare fa bere, mangiare e cura le verruche", e subito tutti accodati. Come per la storia dei proiettili all'uranio impoverito: "Non sono radioattivi", dicevano i politici sorridendo, poi in un programma de La 7 un ricercatore universitario accostò un contatore geiger ad uno di quei proiettili, e suonava eccome. Sulla Serbia ne hanno scaricati un sacco, e se sono morti di leucemia e simili alcuni decine di militari italiani di ritorno da lì, figurarsi i civili sul posto.

Baldo ha detto...

Moer, ma se agli ita(g)liani gli dici che così risparmieranno 2 centesimi sulla bolletta elettrica (e ovviamente eviti accuratamente di dirgli che per costruirla dovranno cacciare circa 50O euro all'anno di tasse in più), la centrale nucleare se la fanno mettere pure sotto casa.

Aspè... sotto casa, sì, ma nel giardino del vicino, sia chiaro!!!