domenica 10 gennaio 2010

Il Pulciaro - Nello Rega

Roma, nuove minacce a Nello Rega. Per protesta il giornalista di Televideo rinuncia alle misure di sicurezza. "Interventi insufficienti. Istituzioni assenti e parte dela mia terra è ostile".

Possiamo anche non condividere le cose che dice Nello Rega nel suo libro "Diversi e divisi", oppure come le dice, ma la libertà di espressione fa parte della nostra Costituzione. Il fanatismo non mi è mai stato simpatico, dal calcio alla politica, passando per la religione. Chi viene minacciato di morte merita protezione.

Tutto l'articolo qui.

3 commenti:

L And L Staff ha detto...

Nello Rega non lo conosco ed il suo libro non l'ho letto.
So però una cosa: al giorno d'oggi in Italia, conviene sempre meno dire La Verità.
Soprattutto quella che dà fastidio.
Manuel.

Alè ha detto...

Ma insomma, non sei ancora andato a vedere mastro pulci sul mio blog? cosa aspetti? Sei fissato con Berlusconi!

Pulci ha detto...

@ L and L
Sottoscrivo

@ Alé
Ti manda in avanscoperta, eh?
Il gigetto, manda avanti le donne. Hai capito il temerario!