sabato 24 settembre 2011

Il Pulciaro - Roma. Artisti di strada

Un' escalation di violenza che sembra inarrestabile è esplosa a Roma. Ma c' è anche un allarme riciclaggio in città, lanciato dal procuratore antimafia Grasso. Ventitré omicidi dall' inizio dell' anno nella capitale, di cui 18, secondo il sindacato di polizia Silp Cgil, sono legati a una faida tra criminali della malavita capitolina.

Una guerra esplosa tra piccole bande per accreditarsi come referenti della 'ndrangheta sul territorio nello spaccio di cocaina. È una delle ipotesi che gli inquirenti stanno prendendo in seria considerazione per tentare di dare un ordine a tutti questi omicidi esplosi da una parte all'altra della città.

Tratto da Repubblica.it

4 commenti:

Alè ha detto...

Ave o Pulci! Ammazza 'o, che fai torno qua e mi trovo davanti alla cruda realtà!

Pulci ha detto...

Ave o Alè! Ma noi non sappiamo cosa è la reltà. Giusto?!? ;)

L And L Staff ha detto...

Cavoli, questa non l'avevo vista... :D
Geniale, anche se inquietante... :D

Pulci ha detto...

@ L and L
Grazie! :)